Come sfruttare il bonus pavimenti usando queste 3 semplici agevolazioni fiscali

“Esiste un bonus pavimenti?”

Questa è una delle domande che mi arrivano più spesso dall’online, non dico che sia una domanda sbagliata, ma la risposta è un po’ più articolata di quel che si pensa.

Partiamo dal fatto che, come saprai, anche quest’anno il bonus ristrutturazioni è stato confermato fino al 31 dicembre 2020. Una bella notizia sia per chi, come me, lavora nell’ambito dell’edilizia e soprattutto per chi ha deciso di fare lavori nella propria casa o condominio.

Grazie al bonus ristrutturazioni puoi fare molti lavori e accedere alle detrazioni 2020.

Tra questi lavori, ci sono anche le spese che affronti per i pavimenti, ma il bonus ristrutturazione non è l’unica detrazione che parla di piastrelle e pavimentazione. 

Infatti sia il bonus casa e l’ecobonus possiamo dire che comprendono al loro interno il bonus pavimenti 2020.

Ma c’è anche un’altra detrazione sulle piastrelle da tenere in mente: l’iva agevolata al 10%.

Quindi tutto questo non è propriamente un bonus a sé stante, ma capisco benissimo l’esigenza di capire quali detrazioni sui pavimenti sono possibili.

Allora uniamole assieme e vediamo quali detrazioni sui pavimenti puoi richiedere.

People renovating the house concept

Bonus pavimenti 2020 – Che cos’è veramente

Con il passare del tempo e con l’usura, i pavimenti esterni ed interni della casa si rovinano, perciò richiedono manutenzione costante e a seconda dei casi, anche l’intera sostituzione del pavimento.

Altre volte invece non è l’usura il problema ma è la funzione… quando un pavimento non è isolante e disperde calore può diventare un problema per la casa.

Oppure vuoi semplicemente ristrutturare perchè c’è bisogno, e cogli l’occasione per rifare i pavimenti.

Ecco, in tutti questi casi entra in gioco il bonus pavimenti 2020: potrai ristrutturare il pavimento di casa tua senza problemi, potendo a seconda della situazione specifica, usufruire di alcune detrazioni. 

Come fare per ottenerle? 

Adesso ti spiegherò passo passo cosa fare per potere beneficiare del bonus pavimenti 2020. Divido il discorso nei vari casi possibili:

bonus pavimenti-detrazione pavimenti-bonus piastrelle-bonus piastrelle 2020-agevolazioni pavimenti-pavimenti

Bonus pavimenti 2020: case private

Per potere accedere a questo bonus è necessario che l’opera comprenda un progetto di lavori di manutenzione e rifacimento. In questo modo i costi sostenuti rientreranno nel bonus ristrutturazione. 

Per esempio, se vuoi ristrutturare l’impianto idraulico del bagno, sarà necessaria la sostituzione del pavimento e perciò potrai usufruire del bonus ristrutturazione 50%

Se invece, la ristrutturazione del pavimento l’hai fatta per migliorare l’efficienza energetica, i lavori rientrano nell’Ecobonus, perciò potrai avere una detrazione del 65%.

In entrambi i casi puoi anche usufruire dell’Iva agevolata al 10%, ti spiego dopo come.

Bonus pavimenti – Condomini

Il bonus pavimenti è accessibile anche se abiti in un condominio e decidete di ristrutturare le superfici.

Per i condomini però, va fatta una divisione per la ristrutturazione, ovvero:

  • lavori sulle superfici interne all’edificio
  • lavori sulle superfici esterne all’edificio

Vediamo nel dettaglio quali sono le condizioni per poterli fare e quindi accedere alle detrazioni pavimenti 2020.

Bonus pavimenti – Condomini superfici interne

I lavori di riparazione o rinnovamento dei pavimenti sono sempre detraibili quando vengono fatti per le parti comuni di un condominio. Si possono detrarre tutte le operazioni volte a:

  • la posa in opera
  • il ripristino del sottofondo
  •  rimozione della vecchia superficie
  •  fornitura

Attenzione però! Per potere usufruire di questo bonus il collocamento del pavimento non deve essere spostato rispetto al precedente.

Inoltre, solo ed esclusivamente per i condomini, i lavori per ristrutturare gli ingressi, corridoi e scale rientrano nel bonus ristrutturazioni 2020.

bonus pavimenti 2020-bonus piastrelle-bonus pavimenti-detrazione pavimenti-bonus piastrelle 2020-agevolazioni pavimenti-

Bonus pavimenti 2020 – Condomini superfici esterne

Se invece, hai pensato di sostituire i pavimenti esterni, lo puoi fare però a una condizione: deve essere uguale al precedente. Mi spiego meglio, quello che non può cambiare sono:

  • le dimensioni del pavimento
  • i materiali utilizzati per il rinnovamento del pavimento (devono essere della stessa tipologia)

Nota importante: devi dimostrare di aver contribuito al pagamento della quota parte dei lavori di rifacimento, se anche tu vuoi accedere a questa detrazione.

Bonus pavimenti 2020 – Che documentazione serve?

Per essere il più preciso possibile, voglio elencarti tutta la documentazione che dovrai presentare per potere accedere al bonus pavimenti 2020 e non rimanere fregato.

Innanzitutto, il pagamento deve essere effettuato tramite:

  • un bonifico parlante,
  • bonifico postale,
  • bonifico bancario.

Nel quale dovrai presentare:

  •  la causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • il codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento
  • il numero e la data della fattura (non è obbligatorio ma ti consiglio di farlo per evitare problemi)

Bonus pavimenti 2020 – Chi ne può usufruire?

Possono accedere a questo bonus tutti quelli che sono:

  • proprietari dell’immobile
  • inquilini
  • titolari di un diritto reale di godimento oppure nuda proprietà
  • soci di cooperative 
  • soci delle società semplici
  • imprenditori individuali, solo per gli immobili che non fanno parte di beni strumentali
bonus pavimenti 2020-bonus pavimenti-detrazione pavimenti-bonus piastrelle-bonus piastrelle 2020-agevolazioni pavimenti-agevolazioni parquet-detrazioni parquet

Bonus piastrelle 2020 – Ma allora esiste?

Siamo arrivati alla fine di questa faccenda, come hai visto la questione non è super lineare e ci vuole un po’ per mettere assieme tutti i pezzi. 

La risposta è che non esiste un bonus piastrelle 2020 specifico, però se stai pensando di ristrutturare o rinnovare le piastrelle di casa tua, puoi certamente accedere al bonus ristrutturazione oppure all’Ecobonus.

Segue le indicazioni che ti ho scritto puoi tranquillamente ristrutturare, godendo delle agevolazioni sui pavimenti.

Ultima cosa, non meno importante. 

Iva agevolata al 10% e Pavimenti

C’è anche il discorso dell’IVA agevolata al 10%.

Molti ti potranno dire che non è possibile averla per le piastrelle, perchè non essendo un bene finito non ricade nei requisiti della norma…

Ma non è tutta la verità.

Se i materiali per la pavimentazione li acquista l’artigiano o l’impresa (con Iva al 22%), questi possono rivenderli al committente con l’Iva agevolata al 10% sulle piastrelle.

Questo è tutto quello che c’è da sapere sul cosiddetto bonus pavimenti 2020. Spero di essere stato chiaro! 

Per qualsiasi delucidazione, lascia un commento qui e sarò contento di chiarire i tuoi dubbi!

Se vuoi invece vedere come potrebbe trasformarsi casa tua con dei pavimenti nuovi, ti lascio il link per ricevere la nostra Guida passo passo alle finiture per la casa.

Dentro ci trovi un centinaio di realizzazioni con una grossa sezione dedicata solo ai diversi tipi di pavimenti, divisi per ambiente.

Ricevila gratuitamente cliccando qui > 
viglianoedilizia.it/guida-finiture-casa/

catalogo vigliano edilizia-catalogo piastrelle-catalogo finiture-vigliano edilizia-cigliano-vercelli-torino-piemonte

Se vuoi avercela in mano per sfogliarla, mandami pure un’email a alberto.vigliano@viglianoedilizia.it

Alberto

P.S.: Se invece sei un professionista, c’è una proposta interessante per te a questo link > 
viglianoedilizia.it/pass-professionisti/

error: Content is protected !!